Pass Health Card

Pass Health Card

Pass Health Card è la soluzione ideale per promuovere l'attenzione alla salute e al benessere dei propri dipendenti.

Un benefit innovativo e totalmente defiscalizzato per l'azienda

La soluzione innovativa attenta al benessere
 
Pass Health Card è un servizio totalmente defiscalizzato per l'azienda che offre al personale una rete di centri medici, palestre e centri benessere convenzionati dove prenotare una vasta gamma di prestazioni.
 
Uno strumento all'avanguardia per creare saving di budget e allo stesso tempo aumentare il valore percepito rispetto al denaro contante.
 
Pass Health Card è inoltre estendibile a tutti i familiari dei dipendenti per la tutela della loro salute.
 
 

Pass Health Card è un benefit aziendale defiscalizzato che deve essere offerto a tutti i dipendenti o a categorie omogenee degli stessi anche se possiedono già una copertura assicurativa.

Viene caricata con buoni elettronici utilizzabili presso palestre, centri medici o centri benessere convenzionati.

 

Centri medici, diagnostici e poli-ambulatori per garantire il massimo del servizio e la sicurezza di essere seguito dai migliori professionisti.

 

 

Un nuovo network di palestre e centri sportivi per tutti coloro che desiderano mantenersi in forma e in costante allenamento.

 

 

Centri termali e benessere esclusivi, raccolti in un network selezionato. Per chi, oltre ad essere attento al tema della salute, vuole prendersi cura del proprio equilibrio psicofisico.

 

 

Art. 51 TUIR (lettera F comma 2) - Il parere dei nostri esperti
 
L’art. 51 comma 2 lettera f del TUIR prevede che non concorra a formare il reddito di lavoro dipendente l'utilizzazione, da parte dei dipendenti e dei familiari indicati nell'art. 12 del T.U.I.R., delle opere e dei servizi indicati al comma 1 dell'art. 100 che per il datore di lavoro costituiscono "oneri di utilità sociale". Tali costi per il datore di lavoro costituiscono “oneri di utilità sociale” e sono “deducibili per un ammontare complessivo non superiore al 5 per mille dell’ammontare delle spese per prestazioni di lavoro dipendente risultante dalla dichiarazione dei redditi”. I criteri che identificano gli oneri di utilità sociale, oltre ad essere rinvenibili nel testo dell'art. 100, comma 1, sono stati ulteriormente precisati dall'Agenzia delle Entrate nella risoluzione 10 marzo 2004, n. 34.
 
La spesa deve essere sostenuta volontariamente dal datore di lavoro e non in adempimento di un vincolo contrattuale; sia rivolto alla generalità o a categorie omogenee di dipendenti, tali opere e servizi devono perseguire specifiche finalità di educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale o culto, prevenzione e cura sanitaria.
 
Richiedi informazioni
Sei cliente?

Scopri il network Pass Health Card

Vai al sito dedicato
Contattaci
Servizio clienti Tel: 02/38057580

customer.​ms.​it@​sodexo.​com