13/12/2017

Cosa cercano le aziende in un provider di benefit?

Grazie ad una recente ricerca A. T. Kearney commissionata da Sodexo vediamo insieme quali sono i servizi e le caratteristiche che le aziende ricercano in un provider di benefit per il proprio piano di welfare aziendale.

Come abbiamo scoperto nella nostra news “Welfare aziendale e aziende italiane”, secondo una ricerca A. T. Kearney commissionata da Sodexo, il 69% delle aziende del nostro Paese sta affrontando o affronterà a breve le tematiche riguardanti il welfare aziendale.

Ciò evidenzia come le problematiche e l’interesse relativi al benessere dei lavoratori stiano diventando un argomento che sempre più richiama l’attenzione degli imprenditori e dei dipendenti. Alla luce dei nuovi ritmi e delle nuove dinamiche della vita moderna, infatti, è essenziale che, da parte dell’impresa, vengano prese iniziative per salvaguardare e valorizzare i propri collaboratori al fine di aumentarne il livello di soddisfazione; in particolare, un piano di welfare aziendale ha effetti benefici sul coinvolgimento degli stessi, nonché sull’attrazione dei talenti, che cercano un posto di lavoro stimolante e sfidante, ma che allo stesso tempo valorizzi l’impegno profuso.

C’è anche da considerare il fatto che, dove c’è valorizzazione, si può riscontrare un miglioramento delle performance.

Questo scopo può essere raggiunto in vari modi: aggiungendo luoghi di ristoro all’interno dell’ufficio, asili nido aziendali o istituendo ore di smartworking...

Tuttavia, queste soluzioni, per essere progettate e messe in atto, richiedono un grosso dispendio di tempo e di energie. Non tutte le aziende hanno le risorse per metterle in pratica. Spesso inoltre, potrebbero rispondere alle esigenze di alcuni lavoratori ma non di altri.

Una soluzione alternativa, potrebbe essere quella di rivolgersi a un fornitore di benefit esterno, come molte aziende già hanno fatto. Questa soluzione infatti, con pochissimo spreco di tempo e di risorse, permette di approntare soluzioni di welfare aziendale “chiavi in mano”, flessibili e dunque adattabili alle esigenze di tutti.

Ma cosa cercano le aziende italiane in un provider di benefit? Vediamolo insieme:

Le caratteristiche e i servizi da ricercare nel provider di benefit per la tua azienda

Grazie ai dati raccolti da una ricerca condotta da A. T. Kearney e commissionata da Sodexo, sono emersi risultati molto interessanti riguardo alle caratteristiche e ai servizi più ricercati dalle aziende per scegliere il proprio fornitore di benefit:

  • flessibilità: questa sembra essere la principale dote da ricercare, sia da parte delle aziende, ma anche dei dipendenti. Se infatti, da una parte, questi ultimi cercano la possibilità di scelta fra varie opzioni, d’altro canto le imprese apprezzano elasticità nella modalità di consegna del benefit ai lavoratori.
  • Piattaforma online: questo servizio è risultato come il più apprezzato da parte delle aziende; esso infatti permette che ogni lavoratore, dopo che gli siano state fornite le credenziali di accesso, possa portare avanti autonomamente la gestione del benefit e, d’altro canto, la possibilità di monitorare l’utilizzo da parte del datore di lavoro nonché in alcuni casi, di organizzarne meglio la fruizione.
  • Rete di partner: anche questo è risultato essere un elemento importantissimo nella valutazione di un welfare provider da parte delle aziende. Se infatti il benefit, inteso come ad esempio un buono regalo o un buono shopping, ha valore monetario in sé per sé, in quanto “comprato” dall’azienda, agli occhi dei dipendenti ne acquista altrettanto a seconda della “possibilità di spesa”: d’altronde, se ognuno esamina la propria esperienza, si accorgerà che ricevere una somma da spendere in qualcosa che non incontra i propri interessi, è come non ricevere niente. Questo elemento è ritenuto importante soprattutto dalle piccole-medie imprese, probabilmente per l’alto livello di familiarità con i dipendenti e lo stretto legame con il territorio, ma soprattutto, probabilmente, perché per questa tipologia di aziende è particolarmente adatta la modalità di benefit consistente nel “buono regalo” , ovvero una somma di denaro spendibile nei punti vendita più interessanti per il dipendente. Ad esempio, in Sodexo puoi trovare Pass Shopping: con questa soluzione, il valore erogato ai dipendenti non è troppo alto per le “casse” dell’azienda, ma allo stesso tempo consistente, e permette di rendere il benefit personalizzato e flessibile: Pass Shopping, infatti, può essere speso sia cartaceo che sullo smartphone, in un’ampia rete di punti vendita e shop online, come anche per fare benzina o prenotare un viaggio!
  • Cura del cliente: anche questa caratteristica è molto importante per le imprese che cercano un partner che fornisca servizi di welfare aziendale. L’erogazione di benefit forniti da terzi, infatti, è realmente “comoda” per l’azienda e sortisce i suoi benéfici effetti sul benessere e la produttività dei lavoratori solo se tutto si svolge nel modo più fluido e semplice possibile. Ove ci siano ritardi, criticità, lamentele, che comunque sono inevitabili nella maggior parte delle situazioni, esse vanno risolte il più presto possibile per evitare la formazione di “sacche di malcontento”. Ecco perché è importante che il benefit provider abbia una customer care sempre all’erta e al servizio del cliente: per poter intercettarne i bisogni e le incomprensioni e rendere l’erogazione dei benefit una reale “esperienza” di gratificazione e riconoscimento del dipendente. Questa caratteristica è soprattutto apprezzata dalle grandi aziende, che, dato l’alto numero di dipendenti a cui erogare il servizio, necessitano da parte del provider di un’assistenza sempre disponibile ai propri collaboratori.

Puoi trovare tutte queste caratteristiche nei servizi offerti da Sodexo: un’alta personalizzazione dei benefit, unita alla comodità di intuitive piattaforme online oltre ai vantaggi fiscali.

Vieni a trovarci sul nostro sito per scoprire tutti i migliori servizi per valorizzare e gratificare i tuoi collaboratori!